La parola agli sponsor

Norstat

 

La strada per il successo aziendale? Passa dalla ricerca di mercato

Parla Francesco Renga, Country Manager di Norstat: le ricerche di mercato sono strumento di conoscenza e come tali forniscono potere alle imprese

Quest’anno il Marketing Research Forum pone l’accento sul binomio Conoscenza / Competitività delle aziende. In che modo la conoscenza fornita dalle ricerche di mercato può contribuire al miglioramento del business aziendale?

Come già espresso lo scorso anno, Scientia potentia est, sapere è potere: le ricerche di mercato permettono di raccogliere dati, informazioni e, quindi, accumulare sapere. Una conoscenza consapevole, che se viene correttamente utilizzata e valorizzata all’interno dell’azienda, può contribuire al successo aziendale in un contesto competitivo sempre più rapido, complesso ed interconnesso.

Il tessuto industriale italiano è caratterizzato in buona parte dalle PMI. In che modo la ricerca di mercato può contribuire alla riduzione della complessità di una realtà in costante mutamento? E ancora, può la ricerca diminuire le asimmetrie informative incentivando la crescita e lo sviluppo delle piccole e medie imprese nel lungo periodo?

Le ricerche di mercato rappresentano sovente l’ultima priorità delle PMI che per storia e/o necessità sono molto focalizzate sul prodotto e, quindi, sulla produzione. Il marketing e le sue ricerche sono spesso considerate una perdita di tempo e di denaro dagli imprenditori: mai considerazione fu più errata! Infatti, le ricerche di mercato possono aiutare le PMI ad avere una visione di medio-lungo periodo non esclusivamente focalizzato sul prodotto/servizio e, quindi, capaci di anticipare bisogni, necessità, desideri o aspettative dei propri clienti/consumatori, prima dei propri concorrenti!

In base alla sua visione, Norstat si pone come trait d’union tra le aziende e il proprio target. Quali sono le sfide che vi trovate ad affrontare oggi nel momento dell’ingaggio, ma soprattutto nel mantenimento dei panel? 

Il panel rappresenta il cuore, il motore del nostro business: Norstat dipende dai panelisti, dai consumatori che consapevolmente decidono di condividere le loro opinioni, le loro idee ed anche le loro critiche. Quelle critiche che sono elemento fondamentale per aiutare i fruitori di ricerca a migliorarsi e a prendere decisioni strategiche consapevolmente. Pertanto, per Norstat è fondamentale essere in grado di mantenere attivo, coinvolto, propositivo e disponibile il proprio panel nel medio-lungo periodo, soprattutto per le nuove generazioni (Y e Z) che rappresentano il futuro nostro e quello dei nostri clienti.