La parola agli sponsor

QuintilesIMS Italia

 

Guardare oltre, verso l’innovazione

La priorità degli istituti di ricerca? Secondo Anna Panza, Senior Manager Qualitative Research di QuintilesIMS Italia, è acquisire la capacità di cogliere nuove opportunità, anche in mercati apparentemente lontani

Quest’anno il Marketing Research Forum pone l’accento sul binomio Conoscenza / Competitività delle aziende. In che modo la conoscenza fornita dalle ricerche di mercato può contribuire al miglioramento del business aziendale?

Un’azienda che vuole essere veramente competitiva all’interno di qualsiasi mercato non può prescindere da una chiara visione e comprensione dei fenomeni che determinano e guidano il mercato stesso. In tal senso la ricerca di mercato, grazie anche alla ricchezza e ampiezza delle metodologie che può oggi offrire, compreso l’utilizzo delle nuove tecnologie, è sempre più lo strumento cardine in grado di rispondere alle esigenze conoscitive delle aziende. Non solo. In una realtà di mercato in costante accelerazione, dove l’innovazione ha ormai un ciclo di vita che si consuma rapidamente, lavorare per migliorare il business vuol dire spesso avere la lungimiranza di guardare oltre per cogliere il cambiamento e nuove opportunità, anche in mercati apparentemente lontani. Questo è oggi il vero valore aggiunto della ricerca di mercato per le aziende che si propongono un alto livello di competizione: l’essere il “terzo occhio” che permette di individuare, scandagliando i rumori di fondo di un mercato in costante movimento, i segnali deboli che possono fare la differenza.

Il tessuto industriale italiano è caratterizzato in buona parte dalle PMI. In che modo la ricerca di mercato può contribuire alla riduzione della complessità di una realtà in costante mutamento? E ancora, può la ricerca diminuire le asimmetrie informative incentivando la crescita e lo sviluppo delle piccole e medie imprese nel lungo periodo?

Ogni azienda ha esigenze e bisogni diversi e la ricerca di mercato è per sua natura adattabile alle singole specificità, anche delle PMI. Non conta la dimensione, ciò che conta è avere una visione chiara degli obiettivi, definire una strategia e progettare un percorso per raggiungerli. Solo in questo modo è possibile individuare le “reali” complessità che possono costituire un ostacolo al raggiungimento degli obiettivi. La ricerca di mercato può, a questo riguardo, contribuire in modo significativo sia in termini conoscitivi che sul piano strategico, ovvero dare chiarezza e indicare soluzioni diventando uno strumento a disposizione di qualsiasi realtà industriale e imprenditoriale. La chiave del successo di una strategia aziendale non è data dalla quantità di informazioni in suo possesso, ma dalla capacità dell’azienda stessa di selezionare il tipo di informazioni che le sono necessarie e la loro qualità, in funzione degli obiettivi. In questi termini e con questi obiettivi la ricerca di mercato può essere (e lo è) una preziosa alleata per le PMI.

Lo scenario farmaceutico italiano e internazionale è in continua evoluzione, anche grazie all’affacciarsi di nuovi attori sul mercato. Come si pone QuintilesIMS Italia dinanzi a questi cambiamenti?

Le tecnologie in evoluzione abilitano nuovi approcci in tutte le fasi della storia di un prodotto, dalla ricerca clinica alla commercializzazione. QuintilesIMS è nella posizione di assistere le aziende in modo che possano trarne tutti i vantaggi: accelerare le fasi ricerca per rendere disponibili nuove opzioni terapeutiche in tempi più brevi, facilitare l’accesso a livello centrale e locale, ottimizzare i lanci e l’introduzione di nuove indicazioni terapeutiche e creare programmi di supporto ai pazienti che assicurino assistenza ottimale e continuità terapeutica.